Warning: usort(): Array was modified by the user comparison function in /web/htdocs/www.babyfashion.it/home/wp-content/plugins/custom-sidebars/inc/class-custom-sidebars.php on line 707
Ph. Silvia Coluccelli

Fotografo del mese: Silvia Coluccelli

Ph. Silvia Coluccelli

Sta per festeggiare i primi dieci anni di attività e sottolinea come sia “incredibile pensare la velocità con cui sono trascorsi!”. Silvia Coluccelli, la fotografa del mese di BabY FasHioN.it, è dolce, intraprendente e sempre molto impegnata. Siamo felici di essere riusciti a rubarle qualche minuto per conoscerla da vicino.

Silvia Coluccelli Fotografa

Come ti sei avvicinata al mondo della fotografia?
Ho iniziato inseguendo una forte passione.

Passione nata con te o venuta crescendo?

Ero la classica fotoamatrice che nel tempo libero perseguitava le amiche per avere dei soggetti da ritrarre. Amiche molto coraggiose nelle mani di una fotoamatrice molto convinta… Ebbene sì, nonostante gli orrendi ritratti che feci ai tempi, le amiche hanno il coraggio di parlarmi ancora [Ride, ndr]. Ad un certo punto mi resi conto che la passione era troppo forte per rimanere solo un semplice passatempo della domenica. Decisi che volevo assolutamente diventare fotografa.

E…?

Lasciai il lavoro che ai tempi svolgevo e per il quale avevo dedicato anni di studio ed iniziai una scuola professionale di fotografia molto rinomata a Milano.

Silvia Coluccelli

Ne è valsa la pena! Oggi lavori solo con i bimbi. Scelta fortemente voluta?

Se 11 anni fa un ipotetico omino proveniente dal futuro mi avesse detto che sarei diventata una fotografa di bambino non ci avrei mai creduto. Con il passare degli anni è stato invece un percorso naturale che ha unito la mia passione per la fotografia a quella per i bambini. Ora è una scelta di cui sono fortemente convinta e non riesco ad immaginare i miei scatti senza i miei piccoli protagonisti.

Cosa ne apprezza di più?

Li adoro innanzitutto per la spontaneità. Con loro riesco ad esser me stessa e quando li fotografo è come se fossi immersa in una bolla di sapone, dove ci sono solo io con la mia macchina fotografica e solo loro con splendidi sorrisi.

Silvia Coluccelli

Nei suoi scatti emerge una luce particolare, un grado di luminosità che la rende speciale nel panorama dei fotografi di moda bambino: E’ un aspetto cui tiene particolarmente?

Assolutamente sì! La luce mi affascina, i suoi effetti mi sorprendono e quando posso voglio che sia una vera protagonista delle mie foto.

Si sente fortunata a svolgere questo lavoro?
Molto. Stare a contatto con i bambini per me è stato anche terapeutico per affrontare un momento difficile della mia vita, lo scorso anno. I loro sorrisi, la gioia, l’allegria sono stati una tocca sana senza uguali per il mio stato d’animo. Non l’ho mai rivelato a nessuno, ma è stato proprio così… Ed è anche per questo che non cambierei i miei soggetti per nulla al mondo!

Silvia Coluccelli

Consiglierebbe ai bimbi di diventare fotografi? 

Ogni tanto, durante i miei servizi, chiedo ai bimbi che cosa vogliono fare da grandi e molti mi rispondono che vorrebbero proprio diventare fotografi. Io, scherzando, consiglio sempre di aspettare una quarantina d’anni, ossia quando andrò in pensione: al giorno d’oggi c’è già tanta concorrenza, anche senza che ci si mettano loro… Scherzi a parte, io penso che questo sia il lavoro più bello del mondo e dovrebbero iniziare a far foto già da piccoli. Il mondo visto dai loro occhi potrebbe essere più interessante… Forse anche più bello.

Cosa suggerisce per muovere i primi passi?

Consiglio che vale sia per i grandi che per i piccoli: fotografare senza badare troppo ai tecnicismi, ma ascoltando semplicemente quello che ci suggerisce il cuore.

Silvia Coluccelli

E’ reduce dalla realizzazione di “SPAZZATURA KILOMETRICA IN CORTO CIRCUITO“, un lavoro assolutamente originale e profondo. Ce lo racconta?

Il progetto originale si chiama CORTO CIRCUITO ed è un progetto partito da una mia idea. Tutti gli scatti sono stati realizzati in discariche abusive ad un passo dalla nostra quotidianità. Sono sempre stata molto sensibile ai problemi legati all’ambiente e mi stupisco di come molto spesso l’uomo non dimostri il minimo rispetto per la natura. Quante volte troviamo rifiuti abbandonati ai bordi delle strade o nei posti più impensabili? Ci imbattiamo quotidianamente in questa problematica, ma siamo talmente abituati che ne abbiamo perso la percezione. Tutti i giorni finiscono nelle zone morte del nostro sguardo, le guardiamo senza vederle veramente… O facciamo finta di non vederle.

La domanda di partenza è stata dunque: “Cosa posso fare io, Silvia Coluccelli, per sensibilizzare le persone”?

Si, mi posi questa domanda ed allo stesso tempo realizzai che essere fotografa, per lo più di bambini, poteva essere un mezzo efficace per comunicare il mio messaggio. Mostrare infatti bei bambini, ben vestiti, ben curati all’interno di ambenti poco consoni, come lo sono le discariche abusive teatri delle mie foto, poteva aiutare a risvegliare la nostra attenzione. Questo mio progetto è nato proprio con l’intento di creare un CORTO CIRCUITO nelle menti dell’osservatore, “perché gli occhi ricomincino a vedere e le menti a ragionare”, come lo stesso curatore della mia mostra, Sandro Iovine, ha affermato.

Desideri per il futuro?

Di recente ho realizzato anche un altro progetto che mi sta molto a cuore. Questo progetto si chiama FACCE MOSTRUOSE dove ovviamente i protagonisti sono i bambini. Quante volte vi è capitato di sfogliare delle riviste o dei cataloghi moda bambino e vedere gli stessi in pose ed espressioni improbabili? Io stessa per esigenze di lavoro e del cliente mi son ritrovata molto spesso a dover far assumere ai bimbi espressioni “da piccolo adulto” …a dover “sbambinizzare i bambini” che è una parola che mi sono inventata, ma penso renda l’idea. Ho invitato quindi i bambini che abitualmente sono avvezzi agli ambienti della fotografia di moda a mettersi in gioco, per farmi vedere che dietro a quell’ espressione seria e costruita che molte volte gli viene chiesto di fare, c’è prima di tutto e sempre un bimbo che ha voglia di ridere e prendersi in giro facendoti la sua espressione più mostruosa. I bambini in fondo ci piacciono così… Spontanei, divertenti, genuini, autoironici.
Adesso ho altri progetti in cantiere, per ora top secrets, ma vi terrò aggiornati!

Chiara

Redazione
. Redazione ha pubblicato sul blog.

Comments

comments



Condividi su                  

5 Comments

  1. Anna says:

    Grande Silvia io l’adoro!

  2. Marta says:

    Mi piace molto questa fotografa
    Posso contattarla anche per foto personali?

  3. Redazione says:

    @Marta: Certo. Trovi tutti i riferimenti nell’area “Contact” del suo sito web: http://www.silviacoluccelli.com/#mi=1&pt=0&pi=8&p=-1&a=0&at=0

Leave a Comment

Per offrirti la migliore navigazione possibile BabY FasHioN.iT utilizza cookies. Proseguendo la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra policy.
Cookie Policy Completa
Ok
UA-41413365-1